Pavimento in microcemento

Il pavimento in microcemento è un rivestimento decorativo per interni ed esterni a base di cemento, resine e pigmenti colorati a proprio piacimento. È composto da una superficie liscia, senza giunzioni, che dona un aspetto moderno e minimalista all’ambiente.

Il microcemento può essere posato su qualsiasi tipo di superficie esistente, sia orizzontale che verticale, compresi pavimenti, pareti, soffitti, mobili e complementi d’arredo. È un materiale versatile e personalizzabile, che può essere impiegato per creare effetti diversi a seconda delle esigenze e del gusto estetico.

pavimento in microcemento

Vantaggi del pavimento in microcemento

I principali vantaggi del pavimento in microcemento sono svariati:

  • Resistenza: è un materiale molto resistente all’usura, ai graffi e agli agenti chimici.
  • Durabilità: può durare per molti anni senza bisogno di manutenzione.
  • Versatilità: può essere applicato su qualsiasi tipo di superficie e può essere personalizzato con diversi colori e finiture.
  • Ecocompatibilità: il microcemento è un materiale a base d’acqua, quindi è ecologico e rispettoso dell’ambiente.

Svantaggi del pavimento in microcemento

Gli unici svantaggi del pavimento in microcemento sono:

  • Costo: il microcemento è un materiale relativamente costoso, rispetto ad altri tipi di pavimenti.
  • Applicazione: l’applicazione del microcemento richiede l’intervento di un professionista qualificato.

Tipi di pavimento in microcemento

Esistono diversi tipi di pavimento in microcemento, a seconda della composizione e delle caratteristiche:

  • Microcemento tradizionale: è il tipo di microcemento più comune. È composto da cemento, resine e pigmenti colorati.
  • Microcemento alleggerito: è un tipo di microcemento più leggero del tradizionale. È composto da cemento, resine, pigmenti colorati e additivi alleggerenti.
  • Microcemento impermeabile: è un tipo di microcemento che è stato appositamente trattato per renderlo impermeabile. È ideale per la pavimentazione di ambienti umidi, come bagni e cucine.
  • Microcemento antiscivolo: è un tipo di microcemento che è stato appositamente trattato per renderlo antiscivolo. È ideale per la pavimentazione di ambienti interni ed esterni con rischio di scivolamento, come piscine, terrazze e balconi.
  • Richiedi preventivo
pavimento in microcemento grigio spatolato

Applicazione del pavimento in microcemento

La posa e la sua applicazione del pavimento in microcemento deve essere effettuata da un professionista qualificato. Il processo di posa inizia con la preparazione del sottofondo, che deve essere liscio, uniforme e asciutto. Successivamente, viene applicato il primer, che serve a migliorare l’adesione del microcemento. Dopo l’asciugatura del primer, si procede con l’applicazione del microcemento, che viene steso in due o tre strati. Ogni strato deve essere lasciato asciugare completamente prima di applicare il successivo. Al termine della posa, si applica una finitura protettiva, che serve a proteggere il microcemento dall’usura e dagli agenti chimici.

Manutenzione del pavimento in microcemento

Il pavimento in microcemento è un materiale che richiede una manutenzione minima. Per mantenerlo in buono stato, è sufficiente pulirlo regolarmente con un detergente neutro e acqua. In caso di macchie, è possibile utilizzare un detergente specifico per microcemento.

Conclusione

Il pavimento in microcemento è un materiale moderno e versatile che offre una serie di vantaggi, tra cui resistenza, durata, versatilità ed ecocompatibilità. È ideale per la pavimentazione di ambienti interni ed esterni, e può essere personalizzato con diversi colori e finiture.

Microcemento colori

I colori del microcemento sono disponibili in una vasta gamma, che comprende sia colori neutri che colori più vivaci. I colori neutri, come il bianco, il grigio e il beige, sono i più utilizzati, in quanto sono versatili e si adattano a qualsiasi stile di arredamento. I colori più vivaci, come il rosso, il blu e il verde, sono invece utilizzati per creare ambienti più originali e personalizzati.

La scelta del colore del microcemento deve essere effettuata in base a diversi fattori, tra cui:

  • Lo stile di arredamento: i colori neutri sono ideali per ambienti arredati in stile moderno o minimalista, mentre i colori più vivaci sono adatti per ambienti arredati in stile vintage o industriale.
  • La luminosità dell’ambiente: i colori chiari sono ideali per ambienti poco luminosi, in quanto contribuiscono a dare luce e profondità. I colori scuri, invece, sono ideali per ambienti luminosi, in quanto creano un’atmosfera più intima e accogliente.
  • Le dimensioni dell’ambiente: i colori chiari sono ideali per ambienti piccoli, in quanto contribuiscono ad allargare visivamente lo spazio. I colori scuri, invece, sono adatti per ambienti grandi, in quanto creano un’atmosfera più raffinata e ricercata.
Ecco alcuni consigli per scegliere il colore del microcemento:
  • Se non si è sicuri di quale colore scegliere, è possibile optare per un colore neutro, come il bianco o il grigio. Questi colori sono versatili e si adattano a qualsiasi stile di arredamento.
  • Se si desidera creare un ambiente più originale e personalizzato, è possibile optare per un colore vivace. È importante, però, scegliere un colore che si armonizzi con lo stile di arredamento e con le dimensioni dell’ambiente.
  • È possibile utilizzare il microcemento per creare effetti decorativi, come il contrasto tra due colori o la creazione di motivi geometrici.

Ecco alcuni esempi di colori di microcemento:

  • Colori neutri: bianco, grigio, beige, sabbia, tortora
  • Colori vivaci: rosso, arancio, giallo, verde, blu, viola
  • Colori speciali: metallici, fluorescenti, glitterati

Conclusione

Il microcemento è un materiale che offre un’ampia gamma di possibilità in termini di colori. La scelta del colore giusto è importante per creare un ambiente armonioso e personalizzato.

I nostri servizii: Porte e Ristrutturazioni